area riservata | contatti

Curiosità

Quale vino abbinare al tartufo?

Vino e tartufo sono il connubio perfetto per una sofisticata cenetta romantica. Per fortuna, il classico abbinamento Barolo – Tartufo Nero non è l’unica opzione: anche le bollicine di un buon Prosecco saranno perfette se abbinate ad alcune ricette con il tartufo. Vediamo ora i consigli per creare l’abbinamento vino tartufo ed una ricetta sfiziosa da gustare durante una serata romantica.

Abbinamento vino e tartufo Leggi

Curiosità

Come valutare un buon prosecco?

E’ il protagonista dei nostri aperitivi oltre che uno dei vini più apprezzati sia in Italia che all’estero: il Prosecco. Il segreto del suo successo è da ricercarsi nel suo sapore delicato e nel profumo fiorito e fruttato, che fanno del Prosecco un vino molto amato, non solo dagli intenditori. Un nettare moderno, con delle radici molto antiche che ha conquistato il mercato ed è oggi uno dei vini italiani più esportati e sfortunatamente anche uno dei più imitati.

valutare un buon prosecco

Scegliere un buon Prosecco diventa quasi un lavoro da intenditori, ma con delle semplici regole è possibile Leggi

Curiosità

Raccontiamo l’Italia del vino

Gli appassionati del buon vino scelgono l’Italia come meta del loro viaggio, a dirlo è il Travelers’ Choice Wine Destinations Awards che già nel 2012 ha assegnato al Bel Paese il primato per l’eccellenza vinicola.

Questo riconoscimento dimostra come attraverso il vino, le persone amino scoprire la peculiarità del territorio e del paesaggio italiano. La cultura del vino è un viaggio che racconta diversità regionali, tradizioni, arte e costumi che si intrecciano con la storia, la geografia e l’agricoltura del nostro Paese.

Italia del vino

Nel 2015 il tema della cultura del vino è stata protagonista all’Expo 2015 Milano: un percorso espositivo che ha analizzato i miti enologici dell’umanità dall’Egitto e dalla Grecia fino all’Impero Romano. Questa emozionante narrazione è stata arricchita da fotografie, da testimonianze, da utensili antichi, libri e film legati al tema del vino.

Anno dopo anno, i numeri confermano che l’Italia è la patria del vino: Leggi

Curiosità

Candidatura Unesco delle Colline del Prosecco

C11_4491 PANORAMA VDO

L’Italia è candidata all’Unesco 2017/2018. Protagoniste sono le colline del Prosecco di Conegliano e Valdobbiadene. L’area interessata è appunto la zona di produzione del Prosecco DOCG.

Si tratta di un progetto che ha lo scopo di promuovere l’Italia nel mondo evidenziando come il lavoro umano e l’ecosistema possano fondersi in una positiva coesistenza. Leggi

Curiosità

Il favorito delle feste: Prosecco o Champagne?

 

Dire feste è come dire bollicine, ma sempre più , nel mondo, non parlano il francese ma un puro e soave italiano.
Anche il 2016, ricalcando l’andamento dell’anno precedente, si è concluso stappando una bottiglia tutta italiana di spumante per Natale.Prosecco o Champagne per le feste

In Italia la spesa per i brindisi che hanno suggellato le festività 2016-2017 sono valsi un fatturato pari a 510 milioni di euro (fonte ONAV). La cifra comprende sia la spesa per le bottiglie dei vini per Natale che sono state stappate in casa, sia le etichette di spumante per capodanno che sono state regalate ad amici e parenti e i bicchieri consumati al tavolo di un locale. Leggi

Curiosità

E’ sempre stato il nostro vino a raccontarci

Il Prosecco Valdobbiadene: un bianco dalla personalità spiccata

Un vino che riesce sempre a soddisfare le aspettative dei palati più esigenti grazie alla finezza e alla freschezza dei suoi aromi: ecco le caratteristiche distintive del Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG, vino brioso e profumato che trova nella flessibilità di abbinamento e nella fruttata leggerezza i suoi assi nella manica.

Prosecco ci racconta
Il Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG deve il suo successo globale all’unicità della zona di produzione, circoscritta a quindici comuni collinari tra Conegliano e Valdobbiadene che dal 2009 si fregiano del riconoscimento della Denominazione di Origine Controllata e Garantita. Disponibile in tre tipologie Leggi

Curiosità

Prosecco prima dello Champagne

Prosecco vs Champagne: per molti la sfida è ad armi impari, per altri è solo una questione di gusto, per altri ancora una scelta patriottica. Il mercato sposta inevitabilmente la lancetta verso il Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG che si dimostra un ottimo competitor, non solo dal punto di vista del prezzo ma soprattutto in fatto di versatilità e gusto.

Prosecco prima di champagne

Prosecco vs Champagne: cosa distingue le bollicine?

Quando si parla di Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG e di Champagne ci si riferisce a due prodotti molto diversi fra loro che hanno in comune solo le bollicine. Le differenze sostanziali sono 5. Leggi

Curiosità

Cocktail di Natale: Prosecco e Melograno

L’aperitivo a base di Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG e melograno rappresenta una variante dei famosi cocktail Rossini, Mimosa e Bellini. Oltre ad essere noto come vero e proprio toccasana per la salute, grazie alle sue numerose proprietà, il melograno è considerato un frutto portafortuna. Le sue caratteristiche sono raffigurate da numerose leggende e tradizioni.

Se la mitologia greca lo pone tra le varietà sacre alla Dea Venere, una tradizione dell’Antica Roma vedeva le spose intrecciare rami di melograno tra i capelli per assicurarsi fertilità e ricchezza.

In India, inoltre, al melograno sono riconosciuti importanti effetti sulla sterilità.

Cocktail con prosecco e melograno

Il cocktail di Natale con Valdobbidene Prosecco Superiore DOCG e melograno nasce come benefico augurio per un anno fortunato. Leggi

Curiosità

Terre del Prosecco per l’Unesco: 11 rive da scoprire

Ma cosa c’entra il Prosecco con l’Unesco? La risposta è semplice e sta nella volontà di tutelare il territorio da cui proviene questo prodotto Docg, realizzato con delle regole ferree, coltivando le viti sulle rive, che sono le parti più impervie e ripide delle colline di Valdobbiadene e Conegliano, trasformate con fatica dall’uomo in terrazze coltivabili per creare un vino unico al mondo.

Rive del Prosecco

Un prodotto d’eccellenza

Le terre del Prosecco Superiore, quelle delle colline di Conegliano e Valdobbiadene, diventeranno a breve patrimonio Unesco, Leggi

Curiosità

La maturazione dell’acino di Prosecco – il ciclo

Dietro ogni buon vino c’è sempre un lavoro scrupoloso dell’uomo, che coltiva e accudisce la vite, per metterla in condizioni di produrre frutti buoni e abbondanti. Ma ancor prima dell’opera dell’uomo, è la natura stessa, che sovrintende alla crescita della pianta e l’accompagna in quel ciclo vegetativo che culmina con la resa di frutti ghiotti e succulenti.

Ovviamente, tutto ciò vale a maggior ragione per il glera, il vitigno che dà origine al prelibato prosecco. Scopriamo, allora, quali sono i meccanismi naturali, o meglio, qual è la “magia” che si nasconde dietro la maturazione dell’acino del glera Prosecco.

Maturazione dell'acino

Leggi

Curiosità

1 2 3 4 5 7
Credits

design by Grafica360

development by Simple

×