area riservata | contatti

Cosa significa il Prosecco Cuvée

Il termine cuvèe è entrato nel nostro vocabolario ed ormai è ampiamente diffuso. Non tutti però ne conoscono il significato preciso.

Inizialmente la parola cuvèe veniva associata solo agli Champagne. In realtà indica una miscela di uve (o vini che provengono da diverse annate) che insieme rendono possibile l’ottenimento di un prodotto di maggiore qualità.

Le origini della parola cuvèe risalgono dal latino “cupa”, parola usata per indicare la botte destinata a contenere le miscele stesse.

Prosecco Millesimato Cuvee

Dire cuvèe non significa far riferimento esclusivamente agli spumanti, anche
un vino tranquillo può essere una cuvèe.

Un interessante aspetto è il fatto che le miscele variano da anno in anno, quindi va da se che ogni vino regala sensazioni diverse in base all’annata di riferimento.

Sulle etichette dei vini troviamo spesso anche la dicitura dello spumanteMillesimato”. Questo termine indica che le uve utilizzate per produrlo derivano tutte dalla stessa vendemmia. Per questo, il Disciplinare prevede che sulle etichette dei vini millesimati sia indicato l’anno di vendemmia.

Se ci troviamo in cucina e desideriamo, ad esempio, preparare quale ottima pietanza ed abbinarla ad un vino cuvèe in versione brut ottimi sono i primi piatti.

Noi consigliamo il Punto Rosa Millesimato Brut Cuvèe e servirlo alla temperatura di 6-8 gradi circa per esaltarne al meglio le peculiarità.

Ecco qui alcune ricette che ben si sposano con lo spumante millesimato couvèe Val D’Oca Punto Rosa:

  • Riso ai crostacei
  • Riso ai porcini e mirtilli
  • Linguine ai frutti di mare
  • Millefoglie alle verdure con fonduta di Taleggio

 

Ti invitiamo a scoprire qui tutti i nostri vini!

Pin It

Curiosità

Credits

design by Grafica360

development by Simple

×