area riservata | contatti

Il Prosecco e le feste natalizie: un trend in crescita

prosecco-natale

Gli ultimi anni hanno visto un crescente consumo di prodotti italiani e locali per le festività natalizie, come alternativa alle tendenze del passato. Il Prosecco, in questo trend, ha avuto un ruolo importante. Complici mercatini locali, fiere ed eventi, le bollicine italiane vengono sempre più preferite allo champagne. Cresce anche la consapevolezza di consumatori che, sempre più che in passato, dimostrano interesse per i produttori e le zone da cui provengono i prodotti che scelgono. Cala, quindi, l’interesse verso gli spumanti generici, magari più economici, in favore di una maggiore qualità e ricercatezza del prodotto. Marchi e zone di produzione diventano sempre più famigliari al consumatore che impara ad apprezzare i pregi di questo vino al di fuori dei contesti più tradizionali.

Re del brindisi, ma non solo

Quando pensiamo al Prosecco e alle feste natalizie, le prime immagini che ci vengono in mente sono quelle del brindisi di Natale o di Capodanno. Altrettanto ovvio è pensare ad un bicchiere di bollicine durante un aperitivo o un antipasto. Alla fine dei pasti, è naturale vederlo accanto ad una fetta di pandoro o panettone. Il Prosecco, che durante l’anno accompagna soprattutto gli aperitivi, durante le festività natalizie diventa anche il protagonista nel sottolineare i momenti importanti. Il Prosecco, però, può offrire molto di più e si presta benissimo ad accompagnare tutto il nostro cenone di Natale, sposandosi molto bene con diverse ricette.

Prosecco: un vino a tutto pasto

Anche se poco noto, il Prosecco è un vino che accompagna ottimamente numerosi piatti della cucina autunnale e invernale e può essere l’inaspettato compagno di un cenone natalizio. Il primo abbinamento è, ovviamente, quello col radicchio trevigiano (il più adatto sarà sicuramente il Prosecco di Treviso), magari come ingrediente di un risotto. Verdure e funghi sono altri ottimi accompagnamenti. Dove, però, il Prosecco sorprende come vino da pasto, è nei secondi. Cacciagione, coniglio e pollame vengono esaltati dal gusto leggero di un buon Prosecco.

Le prossime feste natalizie, quindi, potrebbero essere una buona occasione per provare qualcosa di nuovo e accompagnarlo con delle ottime bollicine italiane. Provare per credere!

Pin It

Curiosità

Credits

design by Grafica360

development by Simple

×