area riservata | contatti
MOSCATO

MOSCATO

Vino Spumante Bianco – Moscato Dolce

Dopo una soffice pigiatura, il mosto, ricco in zuccheri, viene fatto decantare. Vengono inoculati i lieviti e la fermentazione alcolica ha inizio. Quando viene raggiunto il grado alcolico desiderato, velocemente si raffredda la massa (portandola ad una temperatura prossima allo zero) in modo da arrestare il lavoro dei lieviti. Così si ottiene un vino con una vena alcolica moderata ma ancora ricco in zuccheri naturali.

Caratteristiche Sensoriali:

Questo spumante è caratterizzato da un basso grado alcolico, da un’ elevata presenza di zuccheri residui e un inconfondibile aroma prefermentativo, proprio dell’uva della varietà Moscato dalla quale ha origine.
Quando lo si versa, è subito percepibile il bouquet avvolgente e dalla spiccata personalità. Il perlage ordinato non svanisce velocemente e rimane ad apportare eleganza al calice. Brillante, trasparente, quando lo si fa ruotare nel bicchiere si rivela un vino consistente ma dalla giusta fluidità. All’olfatto, in prima linea si ritrovano i sentori fruttati, fragranti, di uva Moscato, lievemente agrumato. Secondariamente, alcuni aromi della serie vegetale, come la foglia di salvia e fiori dolci.

Abbinamenti e temperatura di servizio:

In cucina è apprezzato quando servito accanto ai dolci natalizi o ai cantucci, ai babà e ai biscotti speziati. È molto importante che venga servito fresco, ad una temperatura non superiore ai 6-8 °C. Questo perché al gusto, la morbidezza che lo caratterizza possa esprimersi al meglio senza rischiare di apparire eccessivamente dolce.

 

Tipologia Vino Spumante Bianco – Moscato Dolce
Regione e classificazione Veneto – Treviso
Varietà 100 % Moscato
Presa di spuma Metodo Charmat
Gradazione alcolica 6,5 % vol
Zuccheri 120 g/l

Pin It

Distillati

Merchandising

Pinot e Altri vini

Prosecco Doc

Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG

Credits

design by Grafica360

development by Simple

×