area riservata | contatti

Prosecco DOC e DOCG: l’eccellenza italiana sta nell’etichetta

È nelle straordinarie e alte colline tra Conegliano e Valdobbiadene, perfettamente innestate tra i colori suggestivi del paesaggio veneto e friulano, che nasce il Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG.

Prosecco Italiano DOC e DOCG

Il suo profumo fruttato e le note floreali inebriano e conquistano da secoli i consumatori più esigenti, lasciando al palato una corposità misurata e un gusto piacevolmente leggero.

L’eccellenza del vino italiano

L’Italia è la patria indiscussa dell’eccellenza vinicola. Le cantine del territorio portano avanti una tradizione secolare, promuovendo nel mondo il gusto autentico di un prodotto straordinario: il Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG e il Prosecco  DOC.

Tra i sentieri e i fitti boschi dei colli trevigiani – ancora oggi – sono racchiuse, quasi fossero piccoli gioielli, le antiche cantine e gli immensi terreni coltivati a vite. Una tradizione che non accenna ad arrestarsi, forse perché il Prosecco continua ad essere il vino più acquistato al mondo e per ovvie ragioni, anche il più imitato.

Dimmi da dove viene e ti dirò se è D.O.C.G.

Il Prosecco DOCG proviene dai lunghi grappoli del vitigno Glera, coltivato sulle verdeggianti colline di Valdobbiadene (TV). Sono soltanto 6.000 gli ettari di vigneti che producono l’inimitabile DOCG, concentrati tra Valdobbiadene, Asolo e Conegliano. È qui che il Prosecco conserva la sua storia e la racconta attraverso profumi e sapori ineguagliabili.

Che sia tranquillo, spumante o frizzante, il carattere del Prosecco conquista tutti ed è nell’etichetta che si svelano alcune delle sue qualità: a partire da quella superiore del D.O.C.G., che si differenzia per provenienza e per residuo zuccherino. Nascono così le tipologie Dry, Extra Dry e Brut.

Ormai lo si preferisce a molti altri vini perchè queste bollicine dal carattere italiano si accostano con semplicità ed eleganza ad ogni genere di portata dall’antipasto al dessert.

Quando c’è da brindare o accompaganre una piatanza raffinata con il  Valdobbiadene Prosecco Superiore DOCG non si può sbagliare.

Pin It

Curiosità

Credits

design by Grafica360

development by Simple

×