area riservata | contatti

Crema allo zabaione: ricetta

Lo zabaione al Prosecco, delizia del palato! Una morbida crema dorata in cui affogare dispiaceri e malinconie, ottimo ripieno per torte e pasticcini, merenda super energica per una pausa golosa.

Ma quali sono le origini di questa ricetta tanto semplice quanto prelibata? La tradizione attribuisce la sua invenzione addirittura al frate francescano Pasquale de Baylon, santo protettore dei cuochi e confidente di mogli insoddisfatte. Leggenda vuole, infatti, che il santo creò la ricetta della crema allo zabaione appositamente per risvegliare l’entusiasmo di mariti dalle performance amorose non troppo brillanti.

Certo è che lo zabaione, grazie ai suoi ingredienti genuini e allo straordinario sapore del Prosecco, le cui prime coltivazioni risalgono addirittura al medioevo, è una crema evocativa, in grado di riscaldare il cuore, oltre che ad appagare il gusto.

crema allo zabaione al prosecco

Crema allo zabaione: ricetta con il Prosecco

Fatta questa doverosa premessa, passiamo alla realizzazione della crema stessa. Preparare lo zabaione è relativamente facile, la differenza è dettata dalla qualità delle materie prime. Per un risultato ottimale è bene procurarsi delle uova fresche di giornata. Altrettanto fondamentale è la scelta del Prosecco: il suo profumo è la nota magica della nostra ricetta, meglio quindi optare tra le varie tipologie per un vino Extra Dry o Dry. Come già detto lo zabaione può essere un’ottima farcia per torte di tutti i generi, ma è altrettanto efficace da servire come dolce al cucchiaio, per un dessert veloce ma di grande effetto.

Ecco gli ingredienti e le rispettive dosi per la preparazione dello zabaione al Prosecco per quattro persone:

  • 4 tuorli d’uovo
  • 120 gr di zucchero
  • un flute di Prosecco Superiore di Valdobbiadene DOCG

 

Per prima cosa, prendere le uova a temperatura ambiente e separare i tuorli dagli albumi. Unire lo zucchero ai tuorli e montarli con le fruste elettriche, fino a ottenere un composto di colore chiaro, dalla consistenza spumosa. Incorporare adagio il vino, aiutandosi con una frusta a mano, in modo che il preparato non smonti. Trasportare la crema in un pentolino per la cottura a bagnomaria, continuando a mescolare ininterrottamente a fiamma dolce. Non appena la crema si addensa, spegnere il fornello e versarla nei bicchieri o nelle tazze in cui verrà servita. Riporre i bicchieri in frigo per almeno un paio d’ore. Servire la crema ben fredda con una lingua di gatto o un biscotto a piacere.

Pin It

Ricette

Credits

design by Grafica360

development by Simple

×